Scheda dell'opera

Resti della fortezza medievale dell'Oasi di Farafra

Qasr Farafra è situato sulla cima di una collina, alta solo poche decine di metri e composta dal calcare bianco che caratterizza l'intera regione. La collina è dominata da una fortezza medievale (il qasr, appunto) che, come esempi noti nelle altre oasi del Deserto Occidentale, una volta è stata una cittadella fortificata, utilizzata dagli abitanti come rifugio in caso di attacco esterno. Il forte di Farafra è citato da diversi autori che hanno esplorato la regione nel XIX secolo, tramandandoci un ricordo di questi luoghi tradizionali (Cailliaud 1826; Rohlfs 1875).

Nella collezione: Dipartimento di scienze dell'antichità. Missione archeologica italiana nell’Oasi di Farafra
Tipo di documento:   materiale grafico
Titolo uniforme: Resti della fortezza medievale dell'Oasi di Farafra
Soggetti:
Accesso online: Risorsa digitale >>

Descrizione: Qasr Farafra è situato sulla cima di una collina, alta solo poche decine di metri e composta dal calcare bianco che caratterizza l'intera regione. La collina è dominata da una fortezza medievale (il qasr, appunto) che, come esempi noti nelle altre oasi del Deserto Occidentale, una volta è stata una cittadella fortificata, utilizzata dagli abitanti come rifugio in caso di attacco esterno. Il forte di Farafra è citato da diversi autori che hanno esplorato la regione nel XIX secolo, tramandandoci un ricordo di questi luoghi tradizionali (Cailliaud 1826; Rohlfs 1875).
Identificativo: 1926-RMSDIP22_FARAFRA_00012530
Identificativo originale: RMSDIP22_FARAFRA_00012530
Ente: Università "La Sapienza" di Roma