Scheda dell'opera

Il Nobel Fo all'Ariston ricorda Tristano Arlecchino mantovano. Gazzetta di Mantova. Mantova

Articolo di Daniele Soffici riguardante Dario Fo che mette in scena a Mantova "Mistero buffo" e ricorda Tristano Martinelli, grande Arlecchino, uno dei primi a utilizzare il grammelot, linguaggio frutto di onomatopee, contaminazioni linguistiche e mimica. Gazzetta di Mantova, n° 29, gennaio, Mantova.

Nella collezione: Archivio Franca Rame Dario Fo
Nomi: journalists Daniele, Soffici
Tipo di documento:   testo
Luogo: Mantova
Data di pubblicazione: 19990129
Titolo uniforme: Il Nobel Fo all'Ariston ricorda Tristano Arlecchino mantovano. Gazzetta di Mantova. Mantova
Soggetti:
Accesso online: Risorsa digitale >>

Descrizione: Articolo di Daniele Soffici riguardante Dario Fo che mette in scena a Mantova "Mistero buffo" e ricorda Tristano Martinelli, grande Arlecchino, uno dei primi a utilizzare il grammelot, linguaggio frutto di onomatopee, contaminazioni linguistiche e mimica. Gazzetta di Mantova, n° 29, gennaio, Mantova.
Identificativo: 1926-RMSDIGILAB_CTFR_00017188
Identificativo originale: RMSDIGILAB_CTFR_00017188
Numero di inventario: 15046
Ente: Università "La Sapienza" di Roma